Racconti famosi di Leone Concato pubblicati sulle riviste aeronautiche

L'uomo che usciva a guardare le stelle

"Di giorno c'è il sole che tiene compagnia. E il rombo dei motori, del vento, della burrasca, le vicende della guerra e le vicende del mestiere: i pensieri sono scavalcati dai fatti. Di giorno c'è sempre il sole che tiene compagnia.  Quella che fa paura è la notte...Leone Concato

Leggi tutto...

Il paracadutismo è cosa seria

"Sono tornato per ventiquattrore al mio paese. E il droghiere, un pancione di cento chili, mi disse; - Sapete, ho fatto domanda per entrare nei paracadutisti – Bene – risposi io. Ma poi mi misi a pensare....Ogni guerra ha la sua retorica o, se vogliamo, la sua moda; un fatto colpisce la fantasia popolare; diventa il “non plus ultra” del coraggio; e il popolo verso quel fatto s’indirizza….Leone Concato

Leggi tutto...

L'Italiano Aviatore

"...Il guerriero romano armato d'asta di scudo e gladio vedeva in faccia il nemico, sentiva alitare l'odio e il caldo della zuffa, e l'ardore della mischia e il pungolo dell'azione gli ricacciavano in corpo la paura, perchè chi è in ballo deve ballare..." "...L'uomo aviatore è un animale dal sangue freddo che combatte con il cervello. Ma deve possedere una grande anima che alimenti attimo per attimo il suo coraggio..." Leone Concato

Leggi tutto...

Aviatrici in guerra

"...il preconcetto operava nella mia testa. Io ero lontanissimo dall'immaginarmi una donna in mezzo a quel finimondo. Polvere e rumor di cannone, panni appiccicati dal caldo sulle pelle in sudore, atmosfera arroventata d'assalto: quando, anche l'uomo più mite che mai ha nominato invano il nome di Dio, si mette a bestemmiare per darsi un tono. Aviatrici?"...Leone Concato

Leggi tutto...

Battaglia Aeronavale delle Baleari 1

"...la fiammata dei cannoi contraerei saettava rabbiosa e chiarissima sullo sfondo del mare. Sotto, le mitragliere, con lavoro paziente e sistematico, avevano creato una densa coltre di piccoli batuffoli bianchi; e sopra, scoppiava fragorosa la granta; granate a quarantacinque gradi in fuoco di sbarramento, a muraglia... Leone Concato

Leggi tutto...

Battaglia Aeronavale delle Baleari 2

“…al solito gli inglesi furono giocati dalla nostra audacia; siccome dell’italiano, per inveterata tradizione che mai si son presi la briga di rivedere, hanno poca stima e siccome attribuiscono agli altri la stessa vigliaccheria che è in loro, aggiustarono altissimo il tiro sulla quota d’avvistamento pensando che noi a quella quota si attaccasse...." Leone Concato

Leggi tutto...

Nei Cieli di Guerra; la prima rivista a colori 1943

"...Il pilota a bordo del caccia non diventa una parte della macchina, ma costringe la macchina a diventare una propagine del suo corpo: quel motore, quella carlinga, quelle ali, quei timoni vivono la stessa vita dell'uomo che li guida:  fremono con lui, sentono scorrere nell'acciaio la volontà del pilota..." Leone Concato

Leggi tutto...

Aviatori italiani in Russia

"...L'aviatore muore da solo, cade lontano dal terreno della battaglia e dalle vie di comunicazione, tutti i posti son buoni per cadere. Di sera, in Russia, soffia il vento freddo che viene da settentrione: badate, morde la sclerotica e può sembrare che l'occhio offeso s'inondi di lacrime improvvise..." Leone Contato

Leggi tutto...